fuoricentroscampia.it
 
  in rete senza rete  
   
informazioNet
tutti gli articoli "informazioNet" »
ricerca in fuoricentro >>

05/11/2017
“Donne delinquenti, donne normali”
A Roma una conferenza internazionale sull’eredità delle teorie di Cesare Lombroso nel dibattito contemporaneo
di: Maria Rosaria De Rosa

Si terrà a Roma il prossimo 9 Novembre, dalle ore 9 alle ore 19.15, presso il Dipartimento di Scienze della Formazione dell’Università Roma Tre (Nuova Sala delle Conferenze, Via Milazzo 11/b, Roma) il convegno internazionale dal titolo “The delinquent, the prostitute, the normal woman. Cesare Lombroso’s international heritage in the debate on prostitution and female degeneration, from positivist criminology to anti-determinist decriminalization”, promosso dal Dipartimento di Scienze della Formazione dell’Università Roma Tre e dal John Jay College of Criminal Justice, City University of New York.

 

Lo sviluppo delle neuroscienze, negli ultimi quindici anni, ha favorito un rilancio delle teorie sul  determinismo biologico, stabilendo forti interconnessioni tra il comportamento umano ed i fattori biogenetici. Questo nuovo approccio ha fortemente alimentato una riscoperta delle teorie di Cesare Lombroso.

 

Gli interventi previsti nel corso della conferenza hanno lo scopo di esaminare un  preciso leit-motiv della teoria Lombrosiana, e cioè la predestinazione biologica delle donne alla prostituzione, alla devianza ed alla delinquenza, uno dei temi scientificamente più fragili nell’indagine antropologica di Lombroso – spiegano gli organizzatori – ma anche uno dei più solidi nell’immaginario collettivo, nel dibattito pubblico internazionale, sia culturale che politico. Questo processo rappresenta una delle espressioni più forti delle tensioni sociali che caratterizzano la modernizzazione socio-economica, in Italia e in Europa, dalla fine del XIX° secolo al periodo tra le due guerre, e precede la tendenza alla decriminalizzazione del secondo dopoguerra.

 

Obiettivo finale è indagare, in relazione a questo tema ed ai diversi contesti nazionali, le pubblicazioni (pseudo)scientifiche, la loro diffusione sulla stampa e le conseguenti traduzioni legislative nei differenti sistemi giuridici statali.

.

Il comitato scientifico è composto da : Liliosa Azara, Sandro Bellassai, Patrizia Gabrielli, Mary Gibson, Tamar Pitch e Luca Tedesco. Per contatti: Luca Tedesco (luca.tedesco@uniroma3.it)

 

Vai al programma